Nata 1960, Emanuela Baglietto si è laureata presso la Facoltà di Architettura di Genova ed ha iniziato a collaborare con RENZO PIANO BUILDING WORKSHOP a Genova nel 1988.
Ha lavorato come architetto responsabile di numerosi progetti e concorsi, inclusa la sede del Credito Industriale Sardo a Cagliari. E’ diventata partner nel 1997. E’ stata responsabile di molti progetti realizzati in Europa e negli Stati Uniti incluso il Design Center a Stuttgart, il Nasher Sculpture Center a Dallas, l’ampliamento dell’Isabella Stewart Gardner Museum a Boston e l’Astrup Fearnley Museum a Oslo. Tra i progetti più recenti troviamo il Centro Botín a Santander. È attualmente responsabile di un grande progetto residenziale a Sydney e di un progetto per un museo di arte contemporanea a Istanbul. Ha anche tenuto conferenze in molti paesi europei.

Nel corso degli ultimi tre anni, dopo circa trent’anni di lavoro dedicati interamente all’architettura, ha iniziato anche ad occuparsi della storia dei cantieri Baglietto appartenuti alla famiglia fino al 1983. E’ nata così l’idea di una mostra che potrà esser riallestita in luoghi e contesti diversi.

«Organizzare la mostra mi ha dato la possibilità di fare un enorme lavoro di ricerca e di catalogazione storica di immagini e di storie del cantiere di cui avevo solo una vaga percezione, originata dai racconti famigliari. Ho riscoperto l’incredibile quantità di progetti realizzati frutto dell’irriducibile ricerca dell’evoluzione tecnologica e del costante desiderio di sperimentazione che ha da sempre caratterizzato il fare della mia famiglia».